音频游览

音频游览TOUR DEI PALAZZI NOBILIARI DI NICOSIA

只有 荷兰语 意大利语

2 游览停留

  1. 语音导览概要
  2. 语音导览概要

    Attraverso questo itinerario storico vi condurremo alla scoperta della Nicosia nobile, chiamata “la città dei 24 Baroni”, attraverso palazzi nobiliari, storici affreschi, antiche biblioteche e carrozze d’epoca.

    Nicosia, tra le varie denominazioni (“oppidum Sarracenorum”) per esser stata fortezza dei saraceni, “città dei due Cristi” in riferimento all’infinita disputa, dal 1340 al 1960, tra i normanni di rito latino detti “mariani”, ed i bizantini di rito greco detti “nicoleti”), viene anche designata con l’appellativo “la città dei 24 baroni” (nel 1700 a Nicosia si contavano circa 24 Baronie, due Marchesi, un Conte e più di 260 famiglie nobili).

    Essendo molte le famiglie nobiliari nicosiane, è possibile ammirare ancora oggi, su portali di palazzi o balconi, i loro stemmi, raffigurazione scultorea o pittorica d'origine feudale e medievale. Degni di nota sono: Palazzo Speciale (sito in via Giudecca, quartiere degli ebrei fino all’espulsione del 1492, che presenta un cortile con una bifora e una trifora gotiche), Palazzo La Via di Santa Agrippina (del XVIII sec., con ricchi fregi e colonne sorrette da leoni marini), Palazzo Caprini (del XVIII sec., con un atrio tardo rinascimentale), Palazzo Marrocco (del XVIII sec., con un maestoso portale sormontato da un arco a tutto sesto ornato con motivi floreali), Palazzo La Motta di S. Silvestro (del XVIII sec., con atrio neoclassico con elementi in stile liberty), Palazzo La Motta Salinella (del XVIII sec. con facciata barocca con mascheroni e mostri di tipo netino e palgoniano), Palazzo Salomone con la sua biblioteca e la raccolta di carrozze d’epoca.

    Alla fine del XV e all’inizio del XVI secolo, iniziano ad essere riportati (nei Libri delle Investiture della Real Cancelleria di Palermo) le prime Baronie possedute da famiglie nobili che abitavano a Nicosia, ad esempio in data 28 Aprile del 1450, Pietro Sabia ottenne il privilegio di vedere eretto in pheudum le sue terre di Malpertuso (in seguito anche quelle di San Basilio).

    Bartolomeo Provenzale, nel suo m.s. (Nicosia Città di Sicilia, Antica, Nuova, Sacra e Nobile - Nicosia, MDCXCV), dà ulteriori importanti informazioni sulla nobiltà nicosiana del suo secolo.

     

    AVVISO IMPORTANTE:

    E' Possibile prenotare il Tour, per gruppi non inferiori a 10 unità, assistito da guide esperte del territorio.

    Per contatti:

    ECOMUSEO "Petra d'Asgotto" Nicosia

    mobile: 349-5393302   339-4986986   340-2279729

    mail: ecomuseonicosia@virgilio.it  

    Questa audioguida è stata realizzata con il coordinamento di Salvo Burrafato, tesoriere e delegato alla comunicazione esterna dell'Ecomuseo "Petra D'Asgotto" di Nicosia e fa parte del progetto Sicilia Beni Culturali per izi.TRAVEL coordinato da Elisa Bonacini, Università di Catania.
    Le voci narranti sono di Laura Alberti, Maria Alberti, Fernando D'Amico e Jessica Fiscella, soci dell'Ecomuseo "Petra D'Asgotto"

  3. 1 PALAZZO SALOMONE
  4. 2 PALAZZO CAPRINI-RUSSO
  5. 3 PALAZZO LA MOTTA DI SAN SILVESTRO
  6. 4 PALAZZO CIRINO
  7. 5 PALAZZO SPECIALE DI MALLIA
  1. 语音导览概要

    Attraverso questo itinerario storico vi condurremo alla scoperta della Nicosia nobile, chiamata “la città dei 24 Baroni”, attraverso palazzi nobiliari, storici affreschi, antiche biblioteche e carrozze d’epoca.

    Nicosia, tra le varie denominazioni (“oppidum Sarracenorum”) per esser stata fortezza dei saraceni, “città dei due Cristi” in riferimento all’infinita disputa, dal 1340 al 1960, tra i normanni di rito latino detti “mariani”, ed i bizantini di rito greco detti “nicoleti”), viene anche designata con l’appellativo “la città dei 24 baroni” (nel 1700 a Nicosia si contavano circa 24 Baronie, due Marchesi, un Conte e più di 260 famiglie nobili).

    Essendo molte le famiglie nobiliari nicosiane, è possibile ammirare ancora oggi, su portali di palazzi o balconi, i loro stemmi, raffigurazione scultorea o pittorica d'origine feudale e medievale. Degni di nota sono: Palazzo Speciale (sito in via Giudecca, quartiere degli ebrei fino all’espulsione del 1492, che presenta un cortile con una bifora e una trifora gotiche), Palazzo La Via di Santa Agrippina (del XVIII sec., con ricchi fregi e colonne sorrette da leoni marini), Palazzo Caprini (del XVIII sec., con un atrio tardo rinascimentale), Palazzo Marrocco (del XVIII sec., con un maestoso portale sormontato da un arco a tutto sesto ornato con motivi floreali), Palazzo La Motta di S. Silvestro (del XVIII sec., con atrio neoclassico con elementi in stile liberty), Palazzo La Motta Salinella (del XVIII sec. con facciata barocca con mascheroni e mostri di tipo netino e palgoniano), Palazzo Salomone con la sua biblioteca e la raccolta di carrozze d’epoca.

    Alla fine del XV e all’inizio del XVI secolo, iniziano ad essere riportati (nei Libri delle Investiture della Real Cancelleria di Palermo) le prime Baronie possedute da famiglie nobili che abitavano a Nicosia, ad esempio in data 28 Aprile del 1450, Pietro Sabia ottenne il privilegio di vedere eretto in pheudum le sue terre di Malpertuso (in seguito anche quelle di San Basilio).

    Bartolomeo Provenzale, nel suo m.s. (Nicosia Città di Sicilia, Antica, Nuova, Sacra e Nobile - Nicosia, MDCXCV), dà ulteriori importanti informazioni sulla nobiltà nicosiana del suo secolo.

     

    AVVISO IMPORTANTE:

    E' Possibile prenotare il Tour, per gruppi non inferiori a 10 unità, assistito da guide esperte del territorio.

    Per contatti:

    ECOMUSEO "Petra d'Asgotto" Nicosia

    mobile: 349-5393302   339-4986986   340-2279729

    mail: ecomuseonicosia@virgilio.it  

    Questa audioguida è stata realizzata con il coordinamento di Salvo Burrafato, tesoriere e delegato alla comunicazione esterna dell'Ecomuseo "Petra D'Asgotto" di Nicosia e fa parte del progetto Sicilia Beni Culturali per izi.TRAVEL coordinato da Elisa Bonacini, Università di Catania.
    Le voci narranti sono di Laura Alberti, Maria Alberti, Fernando D'Amico e Jessica Fiscella, soci dell'Ecomuseo "Petra D'Asgotto"

评论

尚无评论

写下第一条评论
A minimum rating of 1 star is required.
Please fill in your name.