IBC

L’Istituto regionale per i beni artistici, culturali e naturali opera dal 1974 per la conoscenza e valorizzazione del patrimonio culturale
Siga-nos

L’Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna (IBC) è nato nel 1974 come strumento della programmazione regionale e organo di consulenza degli enti locali nel settore dei beni culturali.
Dal 1983 fa parte dell’Istituto la Soprintendenza regionale per i beni librari e documentari che gestisce gli interventi per le biblioteche e gli archivi storici.
Nel 1995 l’IBC è stato riordinato e rinnovato sulla base di una nuova L.R. 29/1995 in cui si ribadisce il suo ruolo di “organo tecnicoscientifico e strumento della programmazione della Regione Emilia-Romagna nel settore dei beni artistici, culturali e naturali”. Come tale, l’Istituto “promuove e svolge attività conoscitiva ed operativa, di indagine e di ricerca, per la valorizzazione ed il restauro del patrimonio storico e artistico, per la tutela, la valorizzazione e la conservazione dei centri storici, per lo svolgimento di ogni funzione relativa ai beni artistici, culturali e naturali, prestando in tali campi la propria consulenza alla Regione e agli Enti locali” ed “esercita altresì, nell’ambito della legge, della programmazione regionale e degli atti di indirizzo regionali, le funzioni amministrative di competenza regionale relative alla materia ‘musei e biblioteche di enti locali’”.
Tali funzioni sono state di recente riorganizzate dalla L.R. 18/2000 "Norme in materia di biblioteche, archivi storici, musei e beni culturali”. L’attività di ricerca e di valorizzazione del patrimonio culturale condotta nel corso di questi anni e la costante azione di consulenza e di servizio prestata al governo regionale e agli enti locali fanno dell’Istituto un’esperienza originale e unica in Italia.
Dal 25 luglio 2011 il presidente dell’IBC è il prof. Angelo Varni.
La direzione, che ha sede nello storico Palazzo Bonasoni, è affidata all’ing. Alessandro Zucchini, mentre il consiglio direttivo è composto da Giordano Conti, Giovanni De Marchi, Laura Muti, Siriana Suprani.
Il presidente onorario dell'IBC è stato il prof. Ezio Raimondi, presidente dell'Istituto dal 1992 al 2011.

Photo cover di Andrea Scardova
La caccia. particolare del fregio dedicato all'Eneide - Palazzo Leoni
Biblioteca IBC "Giuseppe Guglielmi"