Museu

MuseuHerakles. Un viaggio alla scoperta dell'eroe

Apenas em italiano

Informações do museu

Sobre o museu

Eracle, eroe e dio

Così il poeta greco Pindaro definisce forse il più conosciuto e più rappresentato degli eroi dell’antichità.

La doppia natura gli derivava dall’essere nato dall’unione clandestina di Zeus, padre degli dei, con una donna mortale, Alcmena.

E per questa sua origine fu perseguitato dalla gelosia della dea Era, consorte di Zeus, che arrivò al punto di renderlo folle e spingerlo a fare strage della sua stessa famiglia.

In seguito, per espiare l’assassinio della moglie e dei figli, gli vennero assegnate dodici fatiche da compiere al servizio di Euristeo, re dell’Argolide: pronipote di Zeus, quando questi aveva promesso che il primo nato della sua stirpe, avrebbe avuto i regni di Micene e Tirinto, Era aveva fatto nascere prematuramente Euristeo, in modo che diventasse lui re delle due città, piuttosto che il figlio di Alcmena.

Secondo un’altra versione invece, accolta da Euripide nella sua tragedia “Eracle”, l’eroe sarebbe stato colto dalla follia solo dopo aver compiuto le fatiche, all’apice della sua carriera.

Ma una volta superate le straordinarie imprese che lo videro sempre vincente, Eracle fu accolto tra le altre divinità nell’Olimpo, accompagnato dalla dea Atena, sua protettrice.

Inconfondibile, con la clava e la pelle di leone, il suo nome e la sua immagine si diffusero in ogni luogo nel Mediterraneo, anche in Sicilia, dove era giunto dopo aver superato la decima delle sue fatiche: una città come Camarina  lo raffigurò nella propria monetazione e a Siracusa la sua figura è strettamente legata ai culti di Demetra e Kore.

Il percorso che vi proponiamo vi guiderà per i settori espositivi del Museo, alla scoperta delle tante raffigurazioni in cui Eracle è protagonista, in occasione delle straordinarie avventure che, in ogni parte del mondo conosciuto, lo porteranno ad affrontare giganti, animali fantastici, creature spaventose e persino i suoi fratelli divini, Ares ed Apollo.

Cominceremo nel settore B1, dedicato alla colonizzazione: qui sarà la prima tappa, di fronte alle vetrine dedicate alla colonia di Naxos.

Il percorso è il risultato del lavoro di ricerca sulla iconografia di Eracle condotto, tra le altre attività del Progetto di Alternanza Scuola Lavoro realizzato nell’anno scolastico 2017-2018, dalla classe VC del Liceo classico «T. Gargallo».

Sotto la guida della dott.ssa Giusi Monterosso, in qualità di tutor aziendale, hanno lavorato gli allievi: Nunzio Bellassai, Carmelo Bisucci, Gaia Gallitto, Mario Gambino, Veronica Ganci, Rachele Grillo, Beatrice Rosa, Alessia Sardella, Sara Scalia, Daniele Sesto, Elisea Tomaino, Amos Van de Kanteele, Silvia Virzì, Chiara Zappulla.

Si ringraziano i docenti della classe e in special modo la tutor, Professoressa Puzzo, per la collaborazione.

La documentazione fotografica è dell’Archivio del Museo Archeologico Regionale Paolo Orsi.

La voce narrante di questa introduzione è di Mario Gambino.

Questa audioguida fa parte del progetto Sicilia Beni Culturali coordinato da Elisa Bonacini.

Planeje sua visita

Análises

A minimum rating of 1 star is required.
Please fill in your name.
  • Elisa Bonacini

    5 out of 5 rating 05-19-2018

    Complimenti a tutti, avete fatto una splendida guida, alla scoperta di Eracle e delle sue fatiche, grazie a voi e alla splendida collezione del Museo “Paolo Ors”!

Crie seus próprios tours em áudio!

O uso do sistema e do aplicativo de guia móvel é gratuito

Iniciar

App preview on iOS, Android and Windows Phone