Audio tour

Audio tourVisit Brindisi

2 Fermate tour

  1. Sommario Auditour
  2. Sommario Auditour

    Brindisi, città accogliente da migliaia anni!

    Moltissime leggende si contendono la verità riguardo alla nascita di Brindisi, e una tra le più belle racconta di come la città sia stata creata dalla forza sovrumana del mitico Brento, figlio di Eracle, e di come questo antico eroe l'abbia plasmata a sua immagine, creando i due seni del porto a rappresentazione delle sue braccia, la penisola che si scaglia tra di essi come rappresentazione della sua testa, il porto medio come il suo corpo. E proprio dallo splendido porto, dalla sua conformazione naturale così unica, dalla sua posizione geografica privilegiata, parte ogni storia che racconta di questa città. Abitata sin dall'epoca preistorica, così come testimoniano evidenze archeologiche risalenti ad almeno 12000 anni fa, inizia a manifestare una vocazione commerciale a partire dall'età media del bronzo, quando vi si insediarono i micenei per sfruttarne la posizione strategica a favore dei loro traffici. La fondazione della città risale all'VIII sec. a.C., ad opera dei Messapi, che la ribattezzarono Brention, ossia “testa di cervo” per le peculiare conformazione del porto. Fu tuttavia in seguito alla conquista romana, culminata nella deduzione della colonia di Brundisium del 244 a.C., che la città conobbe un lungo periodo di sviluppo economico e sociale, che la portò a diventare un insostituibile punto di snodo degli antichi traffici commerciali con i territori dell'opposta sponda, nonchè punto di partenza privilegiato per le mire espansionistiche romane. In seguito alla caduta dell'Impero romano, l'innata vocazione commerciale del porto attirò nel corso dei secoli l'interesse di normanni, svevi, angioini, aragonesi, borboni e austriaci, fino a diventare, con l'apertura del Canale di Suez, terminale europeo della Valigia delle Indie, e porto d'imbarco della principale via di comunicazione tra l'Europa Occidentale e l'Oriente. Attualmente la città, oltre ad essere un importante polo industriale, conserva intatto l'antico legame con il mare ed è uno dei porti preferiti dal turismo diretto in Grecia e in Albania.

    Testo Daniela La Fauci 

    Questa audioguida è a cura dell'Associazione Le Colonne Arte Antica e Contemporanea che costituisce l’ente capofila del Sistema Culturale integrato “PAST”

    Testi: Daniela La Fauci, Serena Garganese

    Voce in italiano: Mario Lucisani

    Traduzione e voce in lingua inglese  Sandra Francioso

    Fotografia: Domenico Summa, Daniela La Fauci, Fabio Greco, Maurizio De Virgiliis, Roberto Romeo, Serena Garganese

     

     

     

     

     

     

     

     

     

  3. 1 Palazzina del Belvedere - Collezione Archeologica Faldetta
  4. 2 Scalinata Virgilio e Colonne romane
  5. 3 Palazzo Granafei Nervegna - Sala del Capitello
  6. 4 Area Archeologica S. Pietro degli Schiavoni
  7. 5 Tempio di S. Giovanni al Sepolcro
  8. 6 Monumento al Marinaio d'Italia
  1. Sommario Auditour

    Brindisi, città accogliente da migliaia anni!

    Moltissime leggende si contendono la verità riguardo alla nascita di Brindisi, e una tra le più belle racconta di come la città sia stata creata dalla forza sovrumana del mitico Brento, figlio di Eracle, e di come questo antico eroe l'abbia plasmata a sua immagine, creando i due seni del porto a rappresentazione delle sue braccia, la penisola che si scaglia tra di essi come rappresentazione della sua testa, il porto medio come il suo corpo. E proprio dallo splendido porto, dalla sua conformazione naturale così unica, dalla sua posizione geografica privilegiata, parte ogni storia che racconta di questa città. Abitata sin dall'epoca preistorica, così come testimoniano evidenze archeologiche risalenti ad almeno 12000 anni fa, inizia a manifestare una vocazione commerciale a partire dall'età media del bronzo, quando vi si insediarono i micenei per sfruttarne la posizione strategica a favore dei loro traffici. La fondazione della città risale all'VIII sec. a.C., ad opera dei Messapi, che la ribattezzarono Brention, ossia “testa di cervo” per le peculiare conformazione del porto. Fu tuttavia in seguito alla conquista romana, culminata nella deduzione della colonia di Brundisium del 244 a.C., che la città conobbe un lungo periodo di sviluppo economico e sociale, che la portò a diventare un insostituibile punto di snodo degli antichi traffici commerciali con i territori dell'opposta sponda, nonchè punto di partenza privilegiato per le mire espansionistiche romane. In seguito alla caduta dell'Impero romano, l'innata vocazione commerciale del porto attirò nel corso dei secoli l'interesse di normanni, svevi, angioini, aragonesi, borboni e austriaci, fino a diventare, con l'apertura del Canale di Suez, terminale europeo della Valigia delle Indie, e porto d'imbarco della principale via di comunicazione tra l'Europa Occidentale e l'Oriente. Attualmente la città, oltre ad essere un importante polo industriale, conserva intatto l'antico legame con il mare ed è uno dei porti preferiti dal turismo diretto in Grecia e in Albania.

    Testo Daniela La Fauci 

    Questa audioguida è a cura dell'Associazione Le Colonne Arte Antica e Contemporanea che costituisce l’ente capofila del Sistema Culturale integrato “PAST”

    Testi: Daniela La Fauci, Serena Garganese

    Voce in italiano: Mario Lucisani

    Traduzione e voce in lingua inglese  Sandra Francioso

    Fotografia: Domenico Summa, Daniela La Fauci, Fabio Greco, Maurizio De Virgiliis, Roberto Romeo, Serena Garganese

     

     

     

     

     

     

     

     

     

Recensioni

4 recensioni

Recensisci questo tour
A minimum rating of 1 star is required.
Please fill in your name.
  • Nope

    5 out of 5 rating 04-17-2018

    Thanks!

  • Francesco

    5 out of 5 rating 04-12-2018

    App molto utile per esplorare questa bella città.

  • Monica

    4 out of 5 rating 04-10-2018

    guida utile per scoprire il centro storico di questa bella città.

  • Elem

    5 out of 5 rating 04-03-2018

    Ben fatta!!!