Fondazione Lamberto Puggelli

Promuove la formazione di eccellenza, valorizza e tutela il patrimonio artistico, la biblioteca e l'archivio del Maestro Lamberto Puggelli.
Seguici

Istituita nel febbraio 2016, la Fondazione Lamberto Puggelli ha sede nello storico Palazzo San Giuliano, proprietà dell'Università degli Studi di Catania, situato in una delle piazze più importanti della città, Piazza dell'Università. Promuove, sostiene e diffonde ogni genere di manifestazione, espressione e pratica artistica, prestando particolare attenzione al teatro, alla danza, alla musica, alla poesia e alle arti visive, anche al fine di contribuire nell'innovazione dei modelli educativi, mettendo al centro la persona e le sue potenzialità creative, come elementi costitutivi di un orizzonte ideale fondato sui valori della pace, della solidarietà, della fratellanza, del dialogo interculturale, della tutela delle minoranze e delle diversità, dell'uguaglianza di genere e di un’attenzione costante al rispetto del territorio, delle risorse e della natura. Nel perseguimento dei suoi fini la Fondazione presta particolare attenzione - ed offre in via assolutamente preferenziale le proprie attività e le proprie iniziative - ai giovani ed alle fasce svantaggiate di cittadini che, per ragioni fisiche, economiche, culturali o sociali, hanno limitato accesso al patrimonio materiale e immateriale della cultura e dell'arte.

La missione che si propone la Fondazione è infatti quella di diffondere e di tramandare, soprattutto alle giovani ed alle future generazioni, il messaggio artistico e umano di Lamberto Puggelli, valorizzandone la memoria, promuovendo attività che coniugano etica, socialità ed arte, nonché iniziative atte a sviluppare la ricerca artistica e l’impegno pedagogico, caratteristici della sua opera e della sua vita.

La Fondazione ha altresì lo specifico compito di valorizzare i beni documentali dell’archivio privato di Lamberto Puggelli, la sua biblioteca ed emeroteca teatrale, i materiali iconografici e multimediali da lui raccolti, nonché ogni documento e testimonianza relativi all’opera del Maestro, curandone la catalogazione, digitalizzazione e conservazione, al fine di permetterne la miglior fruizione agli studiosi ed al pubblico in genere.

Oltre che con numerose associazioni locali, vanta collaborazioni con il Teatro Regio di Parma, il Teatro Carlo Felice di Genova e il Teatro San Carlo di Napoli.