Museo

MuseoMuseo Campano

Solo in Italiano

Info museo

Riguardo il museo

Questa guida rappresenta un segmento di un più ampio lavoro realizzato da tre scuole che, costituitesi in rete, sono risultate vincitrici del Concorso nazionale bandito dal MIUR: “Progetti didattici nei musei”, emanato con circolare n. 11370 del 12 novembre 2015.

L’idea progettuale, realizzata con il pieno coinvolgimento dei ragazzi dell’ITET “Federico II” di Capua (Dirigente Scolastico prof. Giovanni Di Cicco - scuola capofila della rete), dell’Istituto Comprensivo “E. Fieramosca” di Capua (Dirigente Scolastico prof.ssa Patrizia Comune) e dell’Istituto Comprensivo “Don Milani-Gravante”  di Grazzanise (Dirigente Scolastico prof.ssa Roberta Di Iorio),  muove dall’esigenza di educare i giovani  a sviluppare un “abitus comportamentale” sintetizzabile nell’espressione “cittadinanza attiva”. Essere cittadini attivi, infatti, significa conoscere e tutelare le proprie radici contribuendo, in modo significativo, alla valorizzazione e allo sviluppo del patrimonio artistico e culturale della nostra terra quale elemento prezioso e componente essenziale dell’identità della persona.

L’ITET “Federico II” ha la sua sede a Capua, città che fu prescelta quale luogo per ospitare il più significativo esempio di patrimonio culturale della civiltà italica della Campania: Il MUSEO CAMPANO.

Ed è stato proprio il Museo a rappresentare per i nostri giovani un “luogo“ nuovo di apprendimento e non solo. Infatti i ragazzi delle tre scuole, coinvolte nel percorso formativo, sono stati non solo i fruitori di un tesoro di valore inestimabile, ma anche e soprattutto i protagonisti di un processo di divulgazione della ricchezza che esso custodisce.

“Non si può amare ciò che non si conosce”. Dalla condivisione di questo aforisma siamo partiti per costruire guide al Museo che rispondono ad esigenze didattiche diverse: dallo studioso e conoscitore dell’arte, ai più piccoli che per la prima volta si trovano ad incontrare il “luogo delle muse custodi delle arti”, al giovane studente che si approccia in modo troppo spesso distratto, alla visita.

L’obiettivo è stato, dunque, quello di un’informazione realizzata attraverso l’utilizzo di linguaggi e strumenti diversi in grado di “parlare” ad una platea di visitatori che, ci auguriamo, possa divenire, anche grazie al nostro contributo, sempre più vasta.

Il lavoro, condiviso e realizzato grazie alla disponibilità e all’aiuto di tutto il personale del Museo, che si ringrazia vivamente, ha prodotto i seguenti materiali:

§  Guida alle collezioni del Museo

La guida realizzata grazie al contributo prezioso di materiali forniti dal Direttore del Museo si rivolge ai conoscitori di arte e ad un pubblico più adulto.

§  Guida “Il museo che vive”

Destinata ai ragazzi delle scuole secondarie, traccia due itinerari: quello della mente e quello del cuore,  arricchendo la narrazione di alcuni tra i più significativi reperti custoditi nel Museo, con aneddoti e curiosità legati a spaccati di vita dell’epoca in modo da rendere ancora più piacevole ed “intrigante” la visita.

Questa guida è stata tradotta dagli studenti in tre lingue: inglese, francese e tedesco.

Inoltre i ragazzi del “Federico II”, si sono esercitati ad essere loro stessi “guide” preparate a svolgere il ruolo di facilitatori, registrando la narrazione su audioguide, che resteranno al Museo, nelle varie lingue .

§  Guida “Benvenuti nella casa delle Muse”

Destinata ai ragazzi della scuola primaria e secondaria di primo grado, è stata realizzata dai ragazzi dei due Istituti comprensivi della rete utilizzando il linguaggio dei fumetti.

§  “Museo da toccare e da sentire” (per una cultura senza barriere)

Non sono state dimenticate le persone diversamente abili. Infatti è stato allestito uno spazio per i non vedenti con opere tridimensionali e supporti tattili per “comunicare” il Museo anche agli ipovedenti.
Infine, per ottimizzare la conoscenza e l’apprendimento partecipato da parte delle scuole che si accingono a preparare la visita, sono state realizzate delle schede didattiche e giochi interattivi che sono stati inseriti in un’area dedicata alla didattica sul sito web del Museo.

Prof. Giovanni Di Cicco

Dirigente Scolastico dell’ ITET “Federico II”

 

Pianifica la visita

  • Via Roma, 68
    Capua, Italia

Recensioni

A minimum rating of 1 star is required.
Please fill in your name.
  • Donatina De Caprio

    5 out of 5 rating 06-12-2017

    Lavoro pregevole realizzato dagli studenti dell'ITET Federico II giudati dai loro docenti. Esso rappresenta il prodotto finale di un percorso formativo realizzato grazie al concorso nazionale 'percorsi didattici in siti museali'.

Crea i tuoi audio tour!

L'uso del sistema e l'app di guida per dispositivi mobili sono gratuiti

Avvia

App preview on iOS, Android and Windows Phone