Museo

MuseoVi raccontiamo gli antichi mestieri a Paternò

Solo in Italiano

Info museo

Riguardo il museo

Il viaggio che stiamo per farvi intraprendere è quello degli antichi mestieri che esistevano a Paternò e che ci riporterà indietro di qualche secolo.

Anche nel nostro paese, l’artigianato è legato alla nostra storia, alla nostra produttività economica e alla nostra cultura, già dai tempi della preistoria, e queste testimonianze sono arrivate fino a noi tramite i reperti archeologici ritrovati presso Ponte Barca, Pietra Lunga e Fossa Creta.
Alla fine dell’Ottocento e agli inizi del Novecento, l’artigianato assistette a un progressivo aumento della produzione. I cittadini durante il tempo libero si riunivano nella bottega dell’artigiano, che divenne così un luogo di ritrovo sociale.

Come vi abbiamo già detto, l’artigianato è legato alla produttività economica del paese: la nostra economia è stata da sempre basata sull’agricoltura, pertanto si producevano oggetti legati alla vita contadina e all’agrumicoltura in particolare; ecco perché si parla di artigianato utile.
Nel nostro paese vi erano antiche figure di artigiano come:

- Il fabbro-maniscalco, che preparava lo zoccolo per poi applicarlo al cavallo.

- Il fabbro, o “u firraru”, che costruiva attrezzi agricoli.

- U marruggiaru, che ricavava i manici degli oggetti di lavoro dal legno.

- Il cestaio, anche chiamato“u cufinaru”, che creava cestini di differenti forme mediante la lavorazione delle canne e del castagno.

- Il cordaio, o “u curdaru”, che fabbricava corde più o meno robuste servendosi delle foglie di agava essicate e raschiate.

- U scarparu, che costruiva scope intrecciando fibre di saggina o di palma.

Questi sono solo alcuni dei mestieri di cui vi racconteremo! Scopriteli insieme a noi!

 

Questa audioguida è stata realizzata dai ragazzi delle classi .......del Liceo Scientifico Statale "Enrico Fermi" di Paternò nell'ambito del progetto PON-FSE "La mia città in un'app" (Asse I – Istruzione – Fondo Sociale Europeo (FSE) Obiettivo specifico 10.1. – Riduzione del fallimento formativo precoce e della dispersione scolastica e formativa. Azione 10.1.6 –Azioni di orientamento, di continuità e di sostegno alle scelte dei percorsi formativi, universitari e lavorativi), seguiti dalla professoressa Anna Loiacono, in collaborazione con la Associazione SiciliAntica Regionale con il suo responsabile regionale giovani Giuseppe Barbagiovanni (esperto esterno) e con il coordinamento per lo storytelling digitale di Elisa Bonacini (esperto esterno)
La guida fa parte del progetto Sicilia Beni Culturali per izi.TRAVEL coordinato da Elisa Bonacini.

Il testo e la voce narrante di questa introduzione sono di Alessandro Di Mattea (3B).
Testi e immagini di questa audioguida sono stati tratti e rielaborati dal volume “Artigiano e antichi saperi”, XXIII distretto scolastico Paternò, Assessorato Regionale BB.CC.AA. di Palermo, 1999.

 

Pianifica la visita

  • Piazza Indipendenza, Paternò, Catania, Sicilia, Italia

Recensioni

Non esistono ancora recensioni

Scrivi una recensione per primo
A minimum rating of 1 star is required.
Please fill in your name.

Sponsors of this museum

Crea i tuoi audio tour!

L'uso del sistema e l'app di guida per dispositivi mobili sono gratuiti

Avvia

App preview on iOS, Android and Windows Phone