Audio tour

Audio tourWaterways Explorer: Un giorno sul fiume - Bacchiglione -

Only in Italian

2 sights

  1. Audio tour Summary
  2. Audio tour Summary

    Fino agli anni Sessanta del Novecento, lungo il corso del Bacchiglione transitavano numerose barche da carico (burci) dirette a Venezia, Padova e Battaglia Terme. I paesi lungo il fiume avevano quasi tutti un porto, delle osterie, dei magazzini e dei negozi di alimentari. Qui era possibile incontrare una moltitudine di persone che viveva quotidianamente a contatto col fiume: barcari, cavalanti (chi trainava le barche col cavallo), osti, commercianti, facchini, fabbri, pescatori, falegnami… Oggi con il mutare dei rapporti nei confronti dell’ambiente è cambiata anche la nostra percezione dell’acqua e dei fiumi: questi non sono più visti come via di comunicazione per eccellenza, opportunità di lavoro e asse attorno a cui si svolge la vita. Oggi i fiumi vengono percepiti quasi esclusivamente come elementi di rischio, tali da produrre eventi temibili e calamitosi, come l’ultima grande piena sul Bacchiglione del 2010.

  3. 1 "Alla città di Trieste"
  4. 2 Villa Foscarini-Erizzo
  5. 3 Spiaggia la 'Bevarara'
  6. 4 Ca' Molin
  7. 5 Bovolenta
  8. 6 Porto 'Alla Ponta'
  9. 7 Vita in barca
  10. 8 Fossanegra
  11. 9 La barbabietola e lo zuccherificio
  12. 10 La Processione di Pontelongo
  1. Audio tour Summary

    Fino agli anni Sessanta del Novecento, lungo il corso del Bacchiglione transitavano numerose barche da carico (burci) dirette a Venezia, Padova e Battaglia Terme. I paesi lungo il fiume avevano quasi tutti un porto, delle osterie, dei magazzini e dei negozi di alimentari. Qui era possibile incontrare una moltitudine di persone che viveva quotidianamente a contatto col fiume: barcari, cavalanti (chi trainava le barche col cavallo), osti, commercianti, facchini, fabbri, pescatori, falegnami… Oggi con il mutare dei rapporti nei confronti dell’ambiente è cambiata anche la nostra percezione dell’acqua e dei fiumi: questi non sono più visti come via di comunicazione per eccellenza, opportunità di lavoro e asse attorno a cui si svolge la vita. Oggi i fiumi vengono percepiti quasi esclusivamente come elementi di rischio, tali da produrre eventi temibili e calamitosi, come l’ultima grande piena sul Bacchiglione del 2010.

Reviews

No reviews yet

Write the first review
A minimum rating of 1 star is required.
Please fill in your name.