Audio tour

Audio tour2. Mostra temporanea | La pelle del soldato

Only in Italian

Per millenni il soldato ha avuto bisogno di corazze, scudi ed elmi come di una seconda pelle per proteggersi da frecce e lance, da lame e mazze ferrate.

Quando comparve l’arma da fuoco, i vecchi sistemi di protezione persero la loro efficacia ed i soldati si trovarono a marciare sui campi di battaglia senz’altro indosso che un’uniforme di stoffa, un copricapo di tessuto o di cuoio, la sciabola al fianco e il fucile in spalla.

Nel Novecento, le armi – artiglierie, aerei da bombardamento, fino ai missili e all’arma atomica – sono diventate sempre più letali e di massa, capaci di distruggere in una sola volta interi reparti di soldati e intere città; il numero delle vittime civili è aumentato più di quello dei caduti in divisa. In anni recenti, lo stesso corpo umano è diventato arma e strumento di distruzione.

La mostra racconta un capitolo di questa lunga storia, dagli anni immediatamente precedenti la Prima guerra mondiale ai giorni nostri. Gli oggetti esposti provengono dalle raccolte del Museo della Guerra e da alcuni importanti prestiti e donazioni.

Tour stops

Reviews

1 review

Review this tour
A minimum rating of 1 star is required.
Please fill in your name.
  • Giovanna Pedron

    5 out of 5 rating 01-24-2019

    belllisimo museo della guerra