Audiotour

AudiotourROCCAFIORITA, IL PIU' PICCOLO COMUNE DELLA SICILIA

Nur auf Italienisch

2 Tour-Stationen

  1. Audio-Tour Zusammenfassung
  2. Audio-Tour Zusammenfassung

    Roccaflorida, come la chiama Vito Amico, nel Dizionario Topografico della Sicilia, edito nel 1850, è il più piccolo comune della Sicilia.  Lo storico ci racconta che la fondazione del comune, col titolo di principato, risale al diciassettesimo secolo . Il primo principe di Roccafiorita fu Pietro Balsamo, già marchese di Limina,  nominato nel 1614 per privilegio di Filippo III di Spagna. Gli succedette Pietro Bonanno, seguito da Filippo e poi da Francesco Bonanno, probabilmente il più celebre tra i principi di Roccafiorita: con lui infatti il comune crebbe in prestigio ed incorporò anche il Marchesato di Limina. Francesco Bonanno fu deputato del Regno nel 1707, e fondatore del Seminario dei Nobili di Palermo e del Generale Albergo dei Poveri. Alla sua morte gli succedette il figlio Giuseppe Bonanno Filangeri, che portò al massimo splendore la Terra di Roccafiorita e fu nominato Ambasciatore del Regno delle Due Sicilie presso la Corte di Spagna. L'ultimo principe di Roccafiorita fu Ugo Spoleti Bonanno. Il forte desiderio autonomista di Francesco  e dei sui discendenti riuscì a preservare l'indipendenza del comune fino al periodo fascista, quando venne di forza aggregato al vicino comune di Mongiuffi- Melia. Fu un periodo di sofferenza per i cittadini, abituàti a libertà ed indipendenza.  Finalmente, dopo la Seconda Guerra Mondiale,  nel 1947 il paese ottenne l'Autonomia. A perenne custodia della memoria e della storia, la piazza principale si chiama "Piazza Autonomia" e la via principale è Via Francesco Bonanno, la via del Principe, dell' indomito difensore dell'autonomia del suo piccolo ma splendente Principato.

  3. 1 La Piazza, il centro del piccolo mondo
  4. 2 L'icona della Madonna nella Casa dell'Arciprete
  5. 3 La Grotta Storica
  6. 4 MuMa, museo della Madonna dell'Aiuto
  7. 5 Il Santuario della Madonna dell'Aiuto
  8. 6 L'Azimuth di Fede, la Rosa dei Venti di Monte Kalfa
  9. 7 La Chiesa di S. Maria Immacolata
  10. 8 Il sentiero della Via Crucis
  11. 9 La Fossa della Neve
  1. Audio-Tour Zusammenfassung

    Roccaflorida, come la chiama Vito Amico, nel Dizionario Topografico della Sicilia, edito nel 1850, è il più piccolo comune della Sicilia.  Lo storico ci racconta che la fondazione del comune, col titolo di principato, risale al diciassettesimo secolo . Il primo principe di Roccafiorita fu Pietro Balsamo, già marchese di Limina,  nominato nel 1614 per privilegio di Filippo III di Spagna. Gli succedette Pietro Bonanno, seguito da Filippo e poi da Francesco Bonanno, probabilmente il più celebre tra i principi di Roccafiorita: con lui infatti il comune crebbe in prestigio ed incorporò anche il Marchesato di Limina. Francesco Bonanno fu deputato del Regno nel 1707, e fondatore del Seminario dei Nobili di Palermo e del Generale Albergo dei Poveri. Alla sua morte gli succedette il figlio Giuseppe Bonanno Filangeri, che portò al massimo splendore la Terra di Roccafiorita e fu nominato Ambasciatore del Regno delle Due Sicilie presso la Corte di Spagna. L'ultimo principe di Roccafiorita fu Ugo Spoleti Bonanno. Il forte desiderio autonomista di Francesco  e dei sui discendenti riuscì a preservare l'indipendenza del comune fino al periodo fascista, quando venne di forza aggregato al vicino comune di Mongiuffi- Melia. Fu un periodo di sofferenza per i cittadini, abituàti a libertà ed indipendenza.  Finalmente, dopo la Seconda Guerra Mondiale,  nel 1947 il paese ottenne l'Autonomia. A perenne custodia della memoria e della storia, la piazza principale si chiama "Piazza Autonomia" e la via principale è Via Francesco Bonanno, la via del Principe, dell' indomito difensore dell'autonomia del suo piccolo ma splendente Principato.

Bewertungen

Noch keine Bewertungen

Erste Rezension schreiben
A minimum rating of 1 star is required.
Please fill in your name.